COME PULIRE I SANDALI IN PELLE

Comodi e durevoli, oltre che di moda i sandali di cuoio e pelle si sporcano però facilmente. Come fare a pulirli?  Se non si vuole ricorrere ai prodotti specifici in commercio, si possono pulire i sandali in cuoio e pelle con alcuni accorgimenti e usando prodotti che si hanno di solito in casa.

COME PULIRE I SANDALI IN PELLE O IN CUOIO

In generale non lo si deve fare troppo spesso perché si danneggiano, ma se c’è sporco attaccato o macchie di liquidi bisogna intervenire prima possibile.

Innanzitutto rimuovere tutti i residui secchi, come terra o altro, dalla superficie, per evitare che si crei una fanghiglia che renderà più difficile tutto. A questo scopo usare un panno asciutto e soffice o una spazzola dalle setole morbide (per es. uno spazzolino da denti vecchio) e procedere con delicatezza, per non graffiare i sandali. Inoltre tener presente che macchie di diverso tipo vanno trattate diversamente.

ELIMINARE LE MACCHIE PIÙ COMUNI

  •  Per quelle più comuni e non difficili, i sandali di pelle possono essere trattati con una miscela di 2 parti di acqua e 1 di aceto bianco, cui si aggiungeranno poche gocce di detersivo per piatti o sapone liquido delicato. Per quelli di cuoio invece basterà acqua con sapone liquido delicato.
  • La soluzione verrà passata spruzzandola oppure con una spazzola morbida o uno straccio, per poi tamponarla e sciacquarla con un panno umido o delle salviette per bambini.
  •  Se le macchie sono di unto (grassi, olio), la pulizia sia dei sandali di cuoio che di pelle avverrà con dell’amido di mais o borotalco, messo a coprire le macchie per una notte e poi rimosso con acqua e sapone liquido delicato.
  • Per togliere aloni di acqua, macchie zuccherine, muffa o gomma da masticare
  • Per pulire i sandali di cuoio o pelle dalle macchie zuccherine sono perfetti acqua e alcol mixati.
  • Sugli aloni lasciati dall’acqua si adopererà della vaselina, poi asciugata con un panno di lana, oppure una soluzione in parti uguali di aceto bianco e acqua, tamponata delicatamente sulle zone interessate.
  • Le macchie di muffa si eliminano con essenza di trementina e glicerina.
  • Se c’è una gomma da masticare rimasta appiccicata, per rimuoverla e rendere puliti i sandali di cuoio o pelle è necessario riporli in freezer per circa un’ora, chiusi in un sacchetto di plastica, quindi spazzolare con energia la parte interessata ed eliminare i residui con un po’ di aceto bianco.

PULIZIA DI MANUTENZIONE DEI SANDALI

È consigliabile fare sempre la pulitura dei sandali in pelle o in cuoio, anche se non ci sono macchie evidenti, dopo un lungo viaggio o dopo averli tenuti ai piedi per tante ore, perché si manterranno di più nel tempo. Se bagnati, di acqua o anche all’interno di sudore plantare, è bene farli asciugare prima possibile, senza metterli alla luce diretta del sole, ma vicino a una fonte di calore o comunque fuori in luogo caldo e asciutto.

No Comments Yet

Comments are closed