TACCHI: 10 ERRORI E 10 SOLUZIONI


Ogni tipo di fisico ha bisogno del tacco giusto e se te lo stai domandando proprio adesso, sì, tutte possono portare i tacchi.

Basta solo qualche piccolo consiglio per scegliere con cura le tue prossime scarpe con tacco, facendo attenzione alle forme del corpo, senza sottoporlo a stressanti prove di resistenza ma interpretando le necessità di ogni fisico:


1. ALTEZZA

“Sono troppo alta per i tacchi” Non devi rinunciarci! Ti staranno “da dio” i kitten heels, freschi e alla moda, (o delle soluzioni di massimo 5cm).

Inoltre, un tacco largo e basso ti permetterà anche di compensare la tua figura longilinea.

     NERO GIARDINI 07950DE NERO

2. BASSEZZA

“Sono bassa = Scarpe altissime”. Se non superi il metro e 60 non indossare tacchi che superino i 10 cm. Un paio di tacchi molto alti su una ragazza di bassa statura fanno sembrare le gambe ancora più corte. E non cercare di barare compensandoli con un gran plateau… Sembreresti sui trampoli!

Se vuoi altezza, indossa calze e scarpe dello stesso colore, fidati, l’effetto ottico sarà eccezionale.

      NERO GIARDINI 07930DE NERO

3. IL PLATEAU

“Voglio il plateau perché fa crescere in altezza senza rinunciare alla comodità!” Attenzione all’effetto mattone! Se ti vedi “le gambe grosse”, i centimetri del plateau non faranno che aumentarne ancora di più il volume, facendoti più robusta. Opta per un tacco basso che vada ad assottigliarsi.

Oppure, con un’elegante scarpa bassa come le francesine, avrai la massima comodità: stare in piedi tutto il giorno non sarà più un problema.

 ARMANDO OLIVIERI 19537 ARGENTO

4. RISPARMIARE

“Tanto le metterò solo ogni tanto!” Grave errore! Soprattutto perché non le porti quasi mai, le scarpe col tacco devono essere DI QUALITÀ, o non si riusciranno a sopportare per più di un’ora. Oltre al dolore e alle ferite, potrebbero rompersi o scollarsi durante la tua occasione speciale.

Vale la pena rovinarsi la festa, il matrimonio …e i piedi? Un buon tacco vi ripagherà nel lungo andare.

 NERO GIARDINI 07866DE NERO

 

5. I MATERIALI

Così come i capi estivi e i capi invernali, esistono calzature estive e calzature invernali. Tessuti leggeri come il lino o la seta, saranno un “pugno in un occhio” con un pantalone scuro in camoscio. Così come un cappottone con delle zeppe in corda.

Occhio a materiali e tessuti, non riciclare tacchi inadatti pensando che non si notino. Nuova stagione: nuove scarpe!

                NANOOK 5991 BLU

 

 6. “LE PRENDO PERCHÉ MI PIACCIONO E SI ABBINANO”

Le scarpe sono decisive per la nostra figura. Dobbiamo sceglierle perché minimizzino i nostri “difetti” e valorizzino i nostri punti forti! Quindi non pensare alla bellezza della scarpa prima della tua.

E attenta: non acquistare senza provare con le gambe in bella vista!

     ARMANDO OLIVIERI 19517 NERO

 

7. “NON HO TACCHI DA METTERE!”

Non ti dispererai mai più: la soluzione per ogni outfit, il tacco che sta bene a TUTTE, per qualsiasi look e occasione, è la classicissima décolleté con il tacco sottile in vernice nude. Il salvatore che slancia ogni figura e allunga le gambe. Se ancora non ce l’hai, ti do 2 minuti:

 ARMANDO OLIVIERI VERDE V.CIPRIA

 

8. “HO GAMBE TOZZE QUINDI METTO SCARPE GROSSE”

Sbagliatissimo. Bisogna scoprire il piede il più possibile, optando per tacchi semplici e minimali, snellendo otticamente le gambe. Evita tacchi appesantiti da troppe applicazioni, per non parlare dei sandali platform, donano solo a gambe sottili.

 

      ARMANDO OLIVIERI 19513 RED

 

9. HO “LE GAMBE STORTE”, DEVO RINUNCIARE AI TACCHI

MAI! I tacchi colorati e vistosi attirano l’attenzione su caviglie e ginocchia. Tacchi sottili, non troppo alti, in colori tenui, fanno l’effetto opposto: se ti vedi le gambe a X o a Y, questi riequilibreranno la tua figura.

 NERO GIARDINI 07920DE NATURALE

10. PIEDI OLTRE I 40

Paura di mettere in risalto i “piedoni” con un paio di tacchi? Ti basterà scegliere un tacco largo, senza punta e né dettagli. Inoltre, preferisci tessuti opachi e colori naturali.

   ARMANDO OLIVIERI DAMA CUOIO
No Comments Yet

Comments are closed